#Arrow / 5×20 – Underneath

Luigi De Meo
Una puntata chiusa e claustrofobica per Arrow, con Oliver e Felicity rinchiusi nel bunker di Freccia Verde come in una trappola per topi da Prometheus.
Nonostante il rischio di rimanere soffocati per mancanza di ossigeno o asfissiati dal gas metano i due hanno la prima vera occasione per confrontarsi sugli eventi recenti e sulla piega che la loro relazione e la loro crociata contro il crimine ha preso, non solo per colpa di Adrian Chase. Mentre Diggle e il resto del team cercano di tirarli fuori e hanno nuove conferme su quanto sia diventato torbido l’A.R.G.U.S. sotto il comando di Layla.
Una puntata praticamente orfana di action è quasi una novità per Arrow (a compensare c’è Flash ma ne parliamo in un’altra sede) ma nonostante questa mancanza la buona costruzione dei rapporti tra le due coppie principali ( Oliver Felicity e Diggle Layla) e il buon copione scritto prendono la puntata godibile è scorrevole. Anche i flashback lavorano in funzione della trama principale, con un rewind di un anno che mostra un ritorno di fiamma tra Oliver e Felicity che aiuta a spiegare il perché la loro storia sia finita ed entrambi abbiamo cercato nuovi amori.
E Prometheus intanto? Consolidando ancora di più la sua posizione di Villain peggiore incontrato finora compie una nuova mossa per colpire Oliver dove gli fa più male. Ha infatti intrappolato il nostro eroe per poter agire indisturbato contro suo figlio. Sarà un durissimo finale di stagione quello che vedremo tra qualche puntata, quello che personalmente spero di non vedere è un ritorno degli olicity

 


Comments are closed.