#BaoPublishing / Aiuto! di Isaak Friedl e Yi Yang

Francesco Sinisi

Tra le pagine ruvide di un album da disegno, è cresciuta una fitta foresta, abitata da simpatici animaletti. Fra le foglie e i rami di questa rigogliosa fantasia di pastelli, nei riquadri precisi di un fumetto, nasce l’amicizia tra O, un cucciolo di orso rimasto orfano a causa della caccia, e S, uno scoiattolo che accorre in suo aiuto. Un quadretto perfetto, una bucolica lettura per bambini, se non fosse che in quella stessa foresta si perpetua in un cerchio senza fine la violenza dell’uomo e dell’animale, dove per vendetta la tenerezza dei cuccioli, di animale o di uomo che siano, si volge improvvisamente in spaventosa orgia di sangue.

In Aiuto! i disegni, ma soprattutto i colori di Yi Yang, sono chiari e naïf, tipici dell’illustrazione nella letteratura e la narrativa per l’infanzia. La storia a cura dal giovane Isaak Friedl, invece, ha una svolta sanguinosa e gli impietosi dialoghi sono affidati alle malevoli battute dei cacciatori. Questo nitido contrasto tra l’apparato grafico e i testi esalta l’opposizione tra uomo e natura e rende ancora più oscena la violenza del racconto: la vendetta non paga e rende le vittime carnefici e poi di nuovo vittime in una spirale di odio senza fine, in un crescendo di ostilità che non avrà pietà neanche dell’ultimo grido di aiuto e che trasformerà in aguzzini spietati anche gli innocenti protagonisti di questa storia bestiale.

Sebbene sia facile parteggiare per gli animali del racconto, nell’era delle bombe contro il terrore contro le bombe contro il terrore contro le bombe contro il terrore contro le bombe, l’ultimo romanzo grafico edito dalla Bao Publishing riesce persino a ricordarmi a gran voce che siamo chiamati a fermare la spirale nera della vendetta con un segno netto di pastello colorato.

Lo leggerò ancora con mia figlia, quando sarà un po’ più grande, perché guardi coi suoi occhi che rispondere all’odio con l’odio trasforma i visi e cancella irrimediabilmente il confine già poco netto tra rimanere umani o diventare bestie; che non ci sono più buoni e cattivi quando si è violenti e si reclama vendetta; che con poche parole si può dire molto.
E che molte volte, come nella caccia, amore di papà, gli animali sono molto meno bestiali dell’uomo.

 

  • Genere: Fuga per la vittoria
  • Pagine: 144
  • ISBN: 978-88-6543-721-6
  • Formato e rilegatura: Brossurato 19 x 26
  • Data di pubblicazione: 25/08/16
  • Stato: Disponibile
€ 18.00

Comments are closed.

Caricando...