#BAOPublishing / Sentinelle d’inverno di Brian K. Vaughan e Steve Skroce

Francesco Sinisi

In un futuro non troppo lontano l’acqua è divenuta più preziosa del petrolio. Gli Stati Uniti d’America, grande potenza ipertecnologica ed imperialista, ne hanno bisogno e confinano proprio con il Canada, terra di grandi laghi e ghiacciai. Nessuna migliore occasione di un attentato terroristico per scatenare una guerra di rivalsa e reclamare il diritto al possesso di tanta ricchezza di risorse. Potrà mai arrendersi a questo destino il popolo canadese? Chi si rivolterà contro questo brutale sopruso? Resisteranno ancora le Sentinelle d’inverno? Sapranno essere baluardi di libertà o diverranno terroristi senza scrupoli?

Brian K. Vaughan, ancora una volta, ci racconta di un probabile futuro distopico sfortunatamente mai troppo inverosimile. E lo fa con la sua solita sferzante capacità di comunicare il presente e trasportare problematiche attuali in fiction di fantascienza con tanto di robot, astronavi e armamenti ipertecnologici, ricche di riferimenti e citazioni.

We stand on guard (questo il titolo originale della miniserie appena pubblicata in Italia da Bao Publishing, citazione di un verso dell’inno nazionale canadese) è l’ennesimo fumetto brutale dell’autore di Saga e Paper Girls che non smentisce la sua dote di narratore esplicito che sa alternare ironia e violenza, fantasia e iperrealismo in un mix sempre altamente godibile.

Ai disegni, il canadese Steve Skroce, con tratto particolarmente attento ai dettagli delle scene e alle espressioni dei personaggi, rende giustizia a questo alternarsi di stili nella narrazione dello scrittore americano, confezionando un prodotto equilibrato ma denso e dal sapore forte.

Sentinelle d’inverno, in conclusione, si rivela un buona lettura, degna della fama dei suoi autori, ma forse un po’ troppo veloce: ricca di azione militare e di intrecci narrativi ben connessi, lascia parecchi spunti interessanti appena accennati e riflessioni importanti sul legame tra guerra e terrorismo, affetti e violenza, pace e libertà alle quali serviva forse qualche pagina in più.
Sarà che ci siamo abituati ai livelli stratosferici di Saga, ma da quest’opera, nata da un’idea assolutamente interessante, ci aspettavamo di più.

 

 € 19.00

Comments are closed.

Caricando...