#BaoPublishing/Das Upgrade: Primo volume

Daniele D'urso

Il potere del teletrasporto da sempre è uno dei più ambiti dall’uomo per via degli innumerevoli vantaggi che ne possono derivare ma se quest’ultimo finisse per le mani di un inconsapevole bambino della Germania dell’Est?

Das Upgrade, con un pizzico di sana e referenziale ironia, racconta la storia di questo ragazzo dalle straordinarie capacità durante gli anni di piombo della guerra fredda nella Repubblica Democratica Tedesca.

Ronny, solo apparentemente è un bambino come tanti, che crescendo si renderà conto di avere un grande dono, la possibilità di potersi teletrasportare ovunque voglia nel mondo. Questa capacità lo metterà a dura prova, fuggire o no dalla Germania dell’Est, un paese totalitario che non permette a nessuno di lasciare i propri confini, per non farvi più ritorno?

E che legame c’è tra il ragazzo e il misterioso compositore americano Cosmo Shleym come fanno due persone di generazioni diverse e vissute in luoghi diametralmente opposti ad essere segretamente collegate?

Chi è Heidrum Bellman la donna dai mille volti e per chi lavora?

Queste sono solo alcune delle domande che il primo volume di Das Upgrade ci presenta; un’opera anticonvenzionale, ironica ma allo stesso tempo misteriosa, che ci propone, attraverso una serie spasmodica e casuale di flashback temporali che attraversano le tappe più importanti della vita del piccolo Ronny, uno sguardo completamente nuovo e differente della R.D.T.; davvero un luogo deprimente e grigio in cui vivere? Gli autori Sascha Wustefeld (matite e colore) e Ulf S.Graupner (design) sostengono il contrario.

Feste, colori, musica, divertimento, spostamenti temporali e non solo, sono alcuni dei punti centrali su cui si snoda tutta la trama di Das Upgrade, un tripudio incessante di movimenti caotici e apparentemente casuali che ti tengono incollato alla lettura.

Edito dalla Bao Publishing, il primo numero è in uscita questo mese, in formato cartonato ad un costo complessivo di €16, il secondo ad ottobre per poi continuare con uno all’anno, fino al numero dieci che chiuderà la collana.

Un’opera che consiglio vivamente a tutti gli amanti dei fumetti che vogliono cimentarsi in un mondo di fantascienza anticonvenzionale e bislacco, tremendamente colorato, dalla trama elaborata ma allo stesso non eccessivamente pesante, che cela un segreto proveniente dai meandri più profondi della storia!


Comments are closed.

Caricando...