#Canicola / Horses: la recensione

Flavia Bazzano

Patricia e Johnny, frequentano la stessa scuola di danza. Non ribelli nel senso spesso romantico del temine, ma in conflitto con sé stessi e gli altri, ognuno a modo proprio. Ad unirli soltanto il caso e il vinile di “Horses”, album di debutto di Patti Smith. Come la regina del rock i due possiedono una pelle levigata e una bellezza androgina; anche in questo si oppongono loro antagonisti dai volti mostruosi, alterati da maschere o dalla percezione degli stessi ragazzi. Assistenti sociali e creditori, a guisa di creature infernali, sembrano avere la capacità di perseguitare le proprie vittime al ritmo pressante di una caccia alla volpe. In ogni momento e in ogni luogo i demoni sono in agguato con ghigni malefici mentre i due ballerini fuggono volteggiando tra falene e nuvole di fumo dal sapore di THC. L’atmosfera semionirica del racconto nasconde però incertezze e fragilità ben più reali, bestie interiori che dovranno essere affrontate. Tutto questo è Horses, lavoro dell’illustratore veronese Nicolò Pellizzon, edito da Canicola.

Lo spazio è definito e indefinito allo stesso tempo: siamo a New York perché non potremmo essere altrove, ma la città è uno spazio immaginario fatto di vicoli e scale antincendio, non di monumenti. I due protagonisti attraversano il paesaggio leggerei come spettri. Pochi colori ad alta intensità, l’albo è bicromo, impregnano il sottobosco urbano di note acide in armonia con le tante impressioni musicali, contemporanee e non, latenti tra le righe. Su tutte queste tracce nascoste regna incontrastata l’impronta della sacerdotessa Patti Smith, ma i più accorti riconosceranno anche Black Lagoon e Be Forest.

Horses è un viaggio caleidoscopico nella psiche adolescenziale e di questa età cattura uno spaccato frammentario. Pellizon è un artista da amare e odiare: titilla il lettore con il surrealismo di certe scene, si preoccupa di saziare gli occhi di chi legge grazie al sapiente uso dei colori senza però soddisfare del tutto la sua sete di trama. Vicende e personaggi sono tratteggiati impressionisticamente, il finale sembra promettere un epilogo, ma le aspettative non vengono accontentate. Che siate soddisfatti o meno, è propro questa narrazione sospesa il segreto del fascino di Horses.

Titolo: Horses
Autore: Nicolò Pellizzon
Casa editrice: Canicola

Collana: Jaroslav falta
ISBN: 9780955301001
Dati: 80 pagine in bicromia, 17×24

Prezzo: 16 euro


Comments are closed.