#DCComics / Cos’è successo ad Hal Jordan?

Daniele D'urso

Quali sono da sempre le basi su cui è stato fondato l’universo Dc Comics? Dalla tenacia di Wonder Woman, al coraggio di Superman passando per l’intelligenza di Batman, finendo per la forza di volontà di Lanterna Verde, ogni grande eroe della League ha un suo totem caratteriale che ne determina le qualità e lo rende unico agli occhi del lettore. E se uno di loro perdesse questa capacità? Cosa ne rimarrebbe?

Dopo il rilancio editoriale post Convergence chiamato DC You sono avvenuti molteplici cambiamenti nelle vite dei personaggi della casa editrice americana.

Il principale di questi cambiamenti riguardo proprio Hal Jordan, il quale non è più una Lanterna Verde ma un rinnegato che con nuovo costume e senza anello vaga per lo spazio a bordo di una navicella, scappando dai suoi crimini.

Ad aiutarlo in questo nuovo percorso ci saranno degli insospettabili alleati: Darlene, intelligenza artificiale della navicella, Prince Virgo, nobile di una razza aliena estinta, e Trapper, singolare cacciatore di taglie.

Con tutti questi grandi cambiamenti in vista lo sceneggiatore Robert Venditti e l’inchiostratore Mark Irwin hanno recentemente parlato a CBS di questa fenomenale e rivoluzionaria storyline.

Leggerete di un Hal diverso. Ora lui può operare al di fuori della legge, il che non significa che sia diventato un criminale, uno da “il fine giustifica qualsiasi mezzo”. Se guardate alla storia passata del personaggio, noterete che lui non è mai stato troppo incline a seguire le regole imposte. Di certo ha nostalgia del Corpo delle Lanterne e soffre per questa ragione, chiedendosi dove siano andati a finire i suoi amici. Per lui ora non vi sono più regole e strutture entro le quali agire, e per uno che è cresciuto guardando il padre fare il pilota, ed essendo stato pilota lui stesso, ritengo che gli piacerà molto poter viaggiare libero nello spazio, pilotando la sua nave spaziale. Ribadisco, lui cercherà disperatamente di scoprire cosa è accaduto al Corpo, ma questo nuovo status quo si confà al meglio a quella che è la sua personalità.

Venditti ha ripercorso la strada che ha intrapreso sin da quando si è seduto al comando della testata, dopo il leggendario addio di Geoff Jhons, spiegando la sua scelta editoriale.

Se si guarda all’intero arco narrativo da me scritto, che ha avuto inizio su Green Lantern #21, potrete notare come il personaggio sia cresciuto come leader e come individuo. Ora, continuerà a fare tesoro di tutte le lezioni apprese negli ultimi tempi, ma, allo stesso tempo, non dimenticherà il proprio istinto, parte integrante della sua natura, sul quale farà grande affidamento dato che non c’è più nessuno a guardargli le spalle. Il Corpo è disperso e la maggior parte degli abitanti dell’universo lo ritiene un villain, quindi ovunque andrà avrà un’arma puntata su di lui.

Poi è stata la volta di Irwin che ha spiegato il design del nuovo costume creato da Billy Tan.

Billy aveva ideato un gran numero di potenziali nuovi design per il personaggio. Per me è stato divertente seguire questo processo, che ha cambiato radicalmente il personaggio sotto il profilo estetico. Billy ha una grande e differente sensibilità nei confronti di come disegna personaggi umani o alieni, o tutte le componenti tecnologiche presenti nella serie. Per me è una bella sfida inchiostrare le sue matite.

Non essendo più una Lanterna Verde, Hal non ha più con se l’anello del potere ma se credete che sia uno sprovveduto, beh, allora vi sbagliate di grosso. Infatti ha sottratto dal deposito del Corpo un oggetto molto particolare: il Guanto di Krona.

Hal era molto a suo agio con l’Anello, avendolo indossato per anni. Quell’elemento era parte di lui. Il Guanto di Krona è invece un arma molto più simile a un prototipo, anche se ci sono delle similitudini con l’Anello: Hal può ancora creare costrutti di luce solida, basati sulla sua forza di volontà e immaginazione. Inoltre, il Guanto ha una batteria interna, cosa che non impone una ricarica ogni 24 ore. Dalla continuity sappiamo inoltre che il Guanto è molto più potente di un singolo Anello, ma allo stesso tempo molto più pericoloso perché il suo potere è imprevedibile e l’interfaccia con chi lo indossa non è perfettamente sincronizzata come con l’Anello. A volte è quasi come se questa nuova arma agisca per conto proprio, rubando un pensiero dalla mente di Hal e rendendolo reale. E per qualcuno così impulsivo come il nostro protagonista, questo aspetto può divenire molto rischioso. Assisterete senza dubbio a una curva di apprendimento sull’utilizzo di tale arma.

Venditti ci da anche qualche notizia in più sui nuovi personaggi che aiuteranno Jordan nella sua avventura…

Questi creano di sicuro una dinamica narrativa inedita. Hal si trova a dover condividere la sua navicella spaziale con Trapper e Virgo, perché il primo aveva rapito il secondo e Hal è stato pagato per liberarlo. Nel fare ciò, Hal ha rapito Trapper con l’idea di portarlo sul pianeta originario di Virgo affinché questi potesse subire il processo che gli spettava per via del suo crimine. Ma quando sono arrivati su questo pianeta, hanno scoperto che questo è stato interamente trasformato in un ammasso di roccia e i suoi abitanti sono morti. Quindi adesso Hal si trova intrappolato con questi due individui, uno dei quali potrebbe essere l’ultimo essere vivente della sua razza, mentre l’altro è un pericoloso criminale. Cosa farà ora che non ha più nemmeno un quartier generale dove fermarsi?

…e di una vecchia conoscenza che tornerà a farci visita.

Mano Nera è ovviamente uno dei villain più noti di Lanterna Verde, ed è già in giro da diverso tempo. Per quanto mi riguarda, lo trovo un personaggio avvincente. Lo abbiamo visto di recente anche nella saga Godhead e le cose che ha fatto nel corso di questa storia avranno delle conseguenze significative. Questo aspetto sarà esplorato nelle prossime uscite. Inoltre, introdurremo molti altri nuovi elementi narrativi.

Per ora, dal mondo delle Lanterne Verdi è tutto. Vi aspettiamo per le prossime novità sempre qui su Geek Area!


Comments are closed.

Caricando...