#Dunkirk / Nolan & Spielberg, parola a Mark Rylance

Daniele D'urso

Christopher Nolan è uno dei registi del momento. Quando si parla di registi che possono camminare in uno studio esclamando una frase del tipo “voglio fare questo”, Nolan è in cima alla lista. Perfino un certo Steven Spielberg ha difficoltà a raggiungere i finanziamenti per i suoi film di questi tempi. Così, quando si propone per fare un epico lungometraggio sulla seconda guerra mondiale come il suo prossimo film: Dunkirk, siamo certi che ha il potenziale per realizzare qualcosa di veramente speciale.

Dall’idea alla messa in atto il passo per il regista britannico è veramente breve, la sua prossima pellicola sarà un action-thriller che racconta l’evacuazione di Dunkerque durante l’operazione militare britannica che salvò 330.000 vite dalle forze tedesche. Come per Interstellar il regista ha scelto di arruolare un cast di prim’ordine, nel nuovo film lo vedremo dirigere il premio oscar Mark Rylance stella del film, Il Ponte delle Spie proprio di Steven Spielberg

Durante un’apparizione per promuovere The BFG, Rylance ha parlato brevemente della sua esperienza su Dunkirk, constatando che Nolan sta per mettere insieme qualcosa di veramente affascinante:

“Chris è il regista più serio e interessante in questo momento. Ogni grande regista decide di fare un film di guerra durante la sua carriera. Ma lo ‘script’ di Nolan è così brillante che credo abbia il potenziale per fare qualcosa di molto potente e semplice, non un film di guerra pura. Credo che abbia la stoffa per essere qualcosa di meraviglioso, un film meraviglioso “.

L’attore, che sta tornando a lavorare con Spielberg in ben due pellicole come Player One e Il rapimento di Edgardo Mortara, ha continuato a dire che il pubblico può aspettarsi di essere gettato direttamente nell’azione con Dunkerque paragonando la pellicola ad un altro classico del genere, proprio di Spielberg – Salvate il soldato Ryan:

“Con un po ‘di quei vecchi film di guerra che hai usato per ottenere un sacco di prestigio, si gioca la partita ad indovinare: chi sta per morire e chi arriverà fino alla fine. In Dunkirk non c’è nulla di tutto questo. E ‘solo Bang’! Direttamente nel bel mezzo di una situazione disperata “.

Nolan sta girando l’intero film su una combinazione di IMAX 65 millimetri, richiamando la fotografa Hoyte van Hoytema già sua collaboratrice per Interstellar.

Dunkerque uscirà nelle sale il 21 luglio 2017 e prenderanno parte alla pellicola Tom Hardy, Kenneth Branagh, Cillian Murphy, James D’Arcy, Fionn Whitehead, Aneurin Barnard, Jack Lowden, Barry Keoghan, Tom Glynn-Carney  e Harry Styles


Comments are closed.