#EdizioniBD / Archie Vol.2 – Recensione

Redazione Geek Area

Bentornati a Riverdale con il nostro secondo appuntamento! Archie e compagnia si sono presentati a noi lo scorso numero ed ora che siamo entrati nel vivo delle loro avventure inizia il vero divertimento. In questo secondo volume, contenente i capitoli 7-12, abbiamo il contributo artistico della già nota Veronica Fish insieme alle new entry Thomas Pitilli e Ryan Jampole.

Veronica è entrata prepotentemente nella vita di Archie, facendolo completamente suo. In questi capitoli si assiste al tornado Veronica in azione. Se pensavate di aver già assistito ai suoi effetti beh… vi sbagliate di grosso. In fondo Archie ha demolito la casa in costruzione del signor Lodge rendendo il rapporto tra i due leggermente complicato. Archie andrà incontro a numerose sfide in questo volume, passando dall’ira funesta e maledettamente inesorabile del padre di Veronica alla gelosia celata di Betty, suo ex grande amore e migliore amica. A contornare le vicissitudini rocambolesche ci si mette la personalità estremamente bizzarra di Jughead che, nonostante la sua inspiegabile ed insaziabile fame,  supporta il nostro rosso come meglio può. A Riverdale le cose si fanno sempre più movimentate con l’imminente elezione del sindaco. Ottimo espediente per veder volare tuoni e fulmini sui nostri ragazzi che dovranno affrontare non poche difficoltà familiari che si concluderanno con un addio e l’entrata in scena di un nuovo e attesissimo personaggio.

Se lo scorso volume era movimentato, questo lo sarà ancora di più non fornendo mai al lettore un attimo di respiro. Personalmente, non posso fare a meno di fare paragoni fra la caratterizzazione dei personaggi nel fumetto e quella nella serie tv. Qui Archie è molto più ingenuo e fessacchiotto, Betty molto più alla mano e accattivante, Veronica incredibilmente posh e squisitamente innocente allo stesso tempo, Jughead è un Poldo senza fondo. Sicuramente regalano un’atmosfera più light e spensierata fornendo forse quella “pausa fumetto” di cui tutti avrebbero bisogno nell’arco della giornata. Estremamente divertente, tocca tematiche decisamente emozionanti con una piacevole leggerezza tale da far passare al lettore un divertentissimo tempo di lettura, con dialoghi che sfiorano sit-com e dramedy alternandosi. Diventa veramente un piacere scorrere la storia che pagina, dopo pagina, si fa ricca di episodi anche brevi che, messi insieme, danno una struttura di fondo a tutto il volume.

I disegni azzeccatissimi per il genere di Pitilli e Jampole spiccano sulla scena grazie anche alle scelte super sgargianti di Szymanowicz e Vaughn.  Il team creativo, pur cambiando leggermente, continua a funzionare in maniera ottima, regalando al lettore tavole dinamiche che allegeriscono e velocizzano molto la lettura dell’albo. Personalmente apprezzo molto lo stile cartoon in una storia di questo tipo in quanto genera la risata anche solamente attraverso la caricatura di un’espressione facciale.

Archie è una serie che ha veramente molto da dire ed è difficile prevederne gli sviluppi. Mark Waid ha realizzato una storia estremamente curiosa ed unica nel suo genere che, mese dopo mese, mi terrà incollato sui volumi di Edizioni BD, durante la mia… pausa fumetto.

Sotto vi mostriamo la variant cover per Archie Vol.2 di Giacomo Bevilacqua.

 

So long Bubs! 

 

 

 


Comments are closed.

Caricando...