#FearTheLastFap / “Ci scusiamo per il disagio”

Francesco Sinisi

Se avete letto The Last Fap del duo Megna-Lauro (se non l’avete fatto, siete dei tristi sfigati!), saprete di certo cosa succederebbe all’umanità se smettesse di … masturbarsi (oh! Lo dovevo dire!!): un’apocalisse di zombie arrapati cercherebbe di inchiappettarvi ad ogni angolo. Del resto, si sa, l’istinto sessuale è un istinto primario. O no?!

Bene. Fear The Last Fap è la doverosa seconda pubblicazione, edita ad aprile dalla Prospettiva Globale Edizioni nella collana Sequenze, vero prequel delle avventure di Dick e Cock (l’opera si chiude proprio con la stessa scena che apriva il primo volume); uscita ufficialmente al Cosenza Comics, la troverete ripresentata alla prossima fiera catanese del fumetto.

Sui testi di Roberto Megna, con i disegni di Carlo Lauro, FTLF (permettetemi l’acronimo che fa figo, stile TWD. E l’esempio non è casuale, vedrete) è una vera e propria bomba di autoironia (cercate le foto dei due autori) e di “citazionismo” a palate! Una geniale parodia dei luoghi comuni della filmografia più nerd! Poco meno di 70 pagine di risate a crepapAlle… ehm… scusate… crepapelle!

Se The Last Fap ci era piaciuto (750 copie autoprodotte andate a ruba e altre 500 pubblicate dalla ProGlo terminate, motivo di una prima ristampa), questo lavoro ci ha entusiasmato: lo dico perché la passione per le citazioni, già evidente nel primo elaborato, non solo permane, ma si intensifica; la costruzione del plot e delle tavole diventa meno caotica, più precisa, persino lineare; anche il ritmo della comicità (fondamentale per tutti gli addetti alla risata) funziona meglio. A testimoniare questo miglioramento dello scoppiettante duo artistico, l’esilarante ingresso di P (non voglio dirvi altro per non rovinarvi il piacere della spassosa scoperta) e la particolarità di tutti i suoi dialoghi.

Nonostante l’argomento possa indurre facilmente in scadente volgarità, questo fumetto tratta la sessualità (in particolar modo quella auto indotta) con esilarante sagacia, senza imbarazzo alcuno, persino con simpatica irriverenza nei confronti di eventuali detrattori perbenisti!

Una lettura davvero piacevole, con delle trovate argute, un vero divertimento per gli amanti degli easter eggs (provate a trovare tutte le citazioni, se siete veri nerd!): preparate i fazzoletti! E no…. non per pulirvi, sporcaccioni! Per asciugare le lacrime! Riderete fino a star male!


Comments are closed.

Caricando...