#Flash / 3×17 – Duet

Redazione Geek Area

Mon-El e Hank portano Kara in coma a Central City per chiedere l’aiuto di Barry e la sua squadra contro Music Maister. La situazione si complica quando Music Maister colpisce anche Barry e manda i due eroi in una specie di sogno condiviso, un Musical in cui dovranno destreggiarsi tra gangster che hanno il volto dei loro amci e alleati.

Premessa: per opinione personale i Musical dovrebbero essere visti al cinema e non in un telefilm (non ho mai visto Il mio musical di Scrubs per fare un esempio) e quindi è con una certa apprensione che ho premuto il tasto play su questa puntata. Timori giustificati? No.

Il problema tipo dei musical, il bilanciamento tra dialoghi e musica, è stato superato senza troppi intoppi, senza trascurare (parlando di una serie di supereroi) la componente action, molto curata e sopra gli standard per una puntata di Flash. La storia è piuttosto banale e serve sopratutto per portare la pace, nel finale, nelle travagliate storie d’amore dei protagonisti (Iris e Mon-El ringraziano) e quindi la responsabilità di portare avanti il carrozzone viene lasciata al talento (canoro ma non solo) degli attori: Melissa Benoist e Grant Justin si sono rivelati ottimi cantanti e ballerini (Melissa già in Glee aveva dato buona prova) ma la parte del leone la fa Jhon Barrowman, grazie anche alle migliaia (non sto scherzando, andate a controllare) di spettacoli nei teatri di Broadway. Davvero una sorpresa, infine, Carlos Valdez: chi lo avrebbe detto che Cisco avesse una voce così bella?


Comments are closed.

Caricando...