#GeekInchiesta / Il Diritto d’Autore

Daniele D'urso

Dove inizia e dove finisce il copyright? È giusto o sbagliato utilizzare del materiale facilmente reperibile su Google senza l’approvazione dell’autore?

Al giorno d’oggi con la grande diffusione dei social e l’abbondanza di possibilità di accedere alla rete, con un piccolo clik sul tasto destro del mouse è possibile scaricare qualsiasi tipo di materiale, e riutilizzarlo a proprio piacimento.

Tutta questa fluidità di immagini e video è sicuramente utile e costruttiva per un utilizzo privato; ma se poi questo materiale viene riciclato e riutilizzato per altri scopi?

È una prassi abbastanza regolare, purtroppo, che alcuni grandi Network prendano immagini o disegni dalla rete senza il consenso degli autori, né tanto meno dietro un giusto compenso.

A volte, lo fanno senza malizia (ci piace pensare), ma con una totale noncuranza di ciò che stanno realizzando, sviluppando così una sorta d’obiezione di coscienza, una sorta di  ‘occhio non vede cuore non duole’.

Il caso di oggi che ci ha portato a condividere con voi queste umili riflessioni potete trovarlo qui: se anche un grande giornale dell’informazione del nostro paese utilizza a suo piacimento tale prassi, dove andremo a finire? Chi tutelerà in futuro gli autori?

Noi di Geek Area siamo fermamente convinti che tutto ciò sia sbagliato e che sia giusto tutelare il diritto d’autore; per questo motivo volevamo farvi sentire la nostra piccola voce. Libertà d’informazione sì, ma alla giusta maniera!

Quando si pubblica un qualsisi materiale sul web, ad esso viene allegata una licenza (individuale per ogni lavoro, o generica del sito di hosting). Non conoscere che esistono diverse forme di copyright non autorizza chi preleva materiale a ripubblicarlo, solo perché “trovato su internet”, citando come fonte internet stesso. L’ignoranza non è mai una giustificazione.

Date a Cesare quel che è di Cesare!


Comments are closed.