#LeConsiderazioniDelDarthLord / Giù la mani dalla Shockdom!

Daniel Spanò

Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente.

Nella mia testa, il mondofumetto e tutto ciò che ruota intorno ad esso, è sempre stato un mondo utopico, dove le persone potessero trovare motivi diversi per “scannarsi ed insultarsi”.

Ho sempre pensato che le discussioni nate in questo mondo potessero limitarsi allo schieramento durante Civil War.

Quello che è successo al Romics però ha rotto questo incantesimo.

La politica, l’ignoranza e la mancanza di rispetto hanno fatto esplodere quella bolla di evasione che questo universo mi trasmetteva, quella sensazione di incontaminato che portavo con me dall’infanzia.

Come Geek Area, abbiamo lo scopo di divulgare l’informazione Geek, la cultura che da sessant’anni il fumetto ci regala, dare l’occasione a tutti, indistintamente, di esprimere il proprio pensiero mediante l’utilizzo della nona arte.

Nessuno, dico nessuno, ha il diritto di rovinare in questo modo il lavoro altrui.

La cosa più grave dei fatti del Romics non è tanto la questione politica, è grave che nel 2016 ci siano ancora persone che pensano che con la violenza l’intimidazione si posso ottenere qualche risultato ed ancor più grave sono i commenti “social” che ne derivano.

Viviamo in un mondo incasinato, pieno di problemi che dobbiamo affrontare ogni giorno, lasciate in pace il fumetto, lasciateci passare qualche mezz’ora al giorno in spensieratezza, accettate la satira per quello che è, un modo per sdrammatizzare la complessità di meccanismi che in pochi capiscono e per favore, quando potete, cercate di rimanere zitti!

Tutta la nostra solidarietà va a chi, ieri, stava solamente facendo il proprio lavoro, a chi con la sua arte prova ogni giorno a farci passare del tempo in completa spensieratezza.


Comments are closed.

Caricando...