#ManfontKaijuclub / Manfont e Kaiju Club ufficialmente insieme

Redazione Geek Area

Gaudio e giubilio per il fumetto italiano: da oggi il Kaiju Club diventa uno studio associato ManFont e tutte le sue autoproduzioni a livello di fumetto si avvarranno del marchio di qualità ManFont, dall’editing iniziale fino alla distribuzione.

Dichiara la casa editrice:

Il primo lavoro in cantiere è ovviamente il terzo volume di “Yamazaki 18 Years”, che vedrà la luce per Lucca Comics & Games 2016 oltre ad un altro volume legato a questo brand sviluppato in collaborazione anche con la Scuola Internazionale di Comics. Ma non sono certo gli unici progetti su cui i due collettivi stanno lavorando…

La ManFont è ormai una delle realtà più importanti in Italia, forte di un catalogo di libri pubblicati che arriva alla ventina di prodotti e un numero di autori coinvolti che supera i cinquanta, tra giovani esordienti e professionisti del settore (in forza a realtà come Sergio Bonelli Editore, Disney-Panini o Marvel).

Il Gentlemen Kaiju Club è uno studio di disegnatori che comprende alcune delle migliori eccellenze del fumetto italiano al lavoro per il mercato estero, ed è formato da un vero e proprio quartetto di assi: David Messina (DC Comics, IDW, Image), Valerio Schiti (Marvel, IDW), Emanuel Simeoni (DC Comics, IDW) e Paolo Villanelli (Marvel). Lo studio è sempre fucina di lavori mozzafiato e progetti crossmediali (tant’è che al momento è al lavoro anche sul rilancio del personaggio ROM, insieme alla IDW) e dalla sua fondazione, nel 2013, ha pubblicato in Italia anche due volumi autoprodotti: Yamazaki 18 Years (vol.1 & 2).

Cosa aggiungere: non vediamo l’ora di poter sfogliare questi titoli! In allegato, vi mostriamo alcuni lavori del Gentlemen Kaiju Club:


Comments are closed.

Caricando...