#Marvel / Iron Fist: Il potere tra le mani

Simone Lastilla

Ci sono storie, ci sono opere che entrano nell’anima e lì rimangono per sempre, perchè dentro di esse troviamo una parte di noi.

Probabilmente il ciclo di Kaare Andrews per Iron Fist è una di queste. Iron Fist: L’arma vivente è stato pubblicato in Italia da Panini Comics nel maggio del 2015, in formato brossurato con uscita bimestrale. Ad oggi siamo arrivati al numero cinque e quello che ci mostra è probabilmente quello che molti fan del Pugno d’acciaio volevano vedere, ovvero scatenare tutta la suo forza attraverso i suoi pugni.

Iron Fist, un po’ come Moon Knight, è un eroe non famosissimo che solo i più appassionati conoscono.

Daniel “Danny” Rand, vero nome di Iron Fist, era figlio di Wendell Rand, uomo d’affari di New York, che scoprì la magica città di K’un-Lun. Un giorno decise di fare una spedizione con la moglie, Danny e il suo socio; innamorato da sempre della moglie di Wendell, il suo amico cercò di uccidere la famiglia: dei tre si salvò solo il piccolo. Assetato di vendetta, il bambino fu portato da Yu-Ti dove fu addestrato e dopo aver superato le varie prove, ottenne i poteri del Pugno d’acciaio.

La saga di Andrews svolge un ritorno alle origini, con un Rand tormentato da se stesso e consapevole di aver abbandonato K’un-lun quando, invece, la doveva proteggere. Al suo ritorno nella città mistica, infatti, troverà solo distruzione in quella che è la sua casa. Qui parte tutto il viaggio del ciclo di Andrews e di conseguenza per Danny Rand che dovrà scoprire cosa è successo e vendicare l’accaduto. Molto forti sono i flashback della morte della sua famiglia e di tutto il suo passato, ma lo è ancora di più il monologo dove cita: “Scegliamo di vedere ciò che vogliamo, non quello che abbiamo davvero davanti a noi.”

Probabilmente siamo davanti a una delle serie più belle del 2015 e sicuramente una delle migliori per Iron Fist.

Andrews, inoltre, è sceneggiatore e disegnatore, allo stesso tempo, di tutta la testata, immaginate quindi quanto lavoro e passione c’è in tutta questa saga.

Iron Fist: L’arma vivente non è la solita storia di supereroi ma ha una profondità molto elevata; non una storia semplice da leggere, sia ben chiaro, ma una storia che richiede di entrare nel mondo di Danny e capire quale sarà il pugno giusto da sferrare.

Buona lettura!


Comments are closed.

Caricando...