#MascheraFuggiasca / Il ricordo di un fumetto perduto a Tiferno Comics

Fabrizio Mancini

Qualche giorno fa a Tiferno Comics si è svolto un interessante incontro per ricordare uno degli eroi dimenticati del fumetto nostrano: Maschera Fuggiasca.

Scritto da Elio Meliconi, disegnato da Benito Martone e pubblicato dalla casa editrice EcateMaschera Fuggiasca esordì a metà degli anni 60 con il formato pocket, per approdare successivamente al classico e più commerciale formato bonellide.

L’eroe è stato protagonista nelle edicole italiane per un ventennio, fino al Dicembre ’89 quando la testata venne chiusa tagliando il traguardo dei 244 numeri.

La cosa davvero incredibile è la rarità di questi fumetti, interamente spariti, anche dalle librerie dei collezionisti più arditi, pochi infatti ne possiedono ancora qualche raro esemplare.

E così qualcuno si è mosso per ripescare questo eroe perduto e perché no, ristampare le vecchie storie.

Primo fra tutti il disegnatore Sudario Brando, che entrato in possesso di alcuni numeri della testata ha dato il via a questo ritorno di fiamma, utilizzando i social e Fb in particolare per riuscire a catalizzare nuovamente l’interesse su Maschera.

Il dibattito sull’argomento tenutosi nei giorni di Tiferno Comics è stato mediato Luca Boschi, fumettista, giornalista, blogger e profondo conoscitore del media fumetto, con gli interventi di Claudio Ferracci della Biblioteca delle Nuvole di Perugia. Inoltre da segnalare anche l’intervento della leggenda vivente Luciano Bernasconi, che alla fine degli anni 60 disegnò alcuni numeri del M.F. con lo pseudonimo di Italo Trevi, ed il sottoscritto, per commentare e ricordare il nostro eroe.

La vera notizia è però l’intenzione di Sudario di riuscire a pubblicare l’episodio 245 e riprendere la serie da dove si era conclusa. Un sogno che tutti i vecchi fan condividono e sperano di vedere realizzato, magari con il benestare del suoi creatori.

Ad incorniciare il tutto una piccola ma corposa mostra con gli omaggi di Brando ed alcune stampe riprese dagli originali di Martone, che potrete ammirare in questo articolo.


Comments are closed.

Caricando...