#RWLion / Batman: Il Cavaliere Oscuro Rinascita #2

Daniele D'urso

La corsa on the road contro il tempo procede inesorabile nell’antologico del Cavaliere Oscuro. Batman e Harvey Dent, alias Due Facce, si trovano costretti a condividere un lungo  viaggio che li porterà alla scoperta dei peggori segreti della società. Come nel primo numero, il percorso, in direzione di una località ancora sconosciuta, sarà pieno di insidie. Ad attendere il pipistrello ci saranno i più letali mercenari al soldo dell’ambiguo Due Facce, manipolatore e doppiogiochista in grado di convincere chiunque con una lauta ricompensa. Harvey Dent non è mai stato un criminale da sottovalutare. L’ex procuratore distrettuale non è solamente  uno dei più folli e pericolosi nemici che Batman abbia ma affrontato, ma è anche un uomo pieno di risorse e conoscenze. Proprio queste qualità lo portano ad essere una vera e propria mina vagante nella scacchiera criminale. Dent conosce l’identità segreta di Batman, un’informazione che non può certamente essere divulgata. Il secondo numero non si discosta molto dalla narrazione del primo, seguendo il medesimo espediente narrativo del percorso ad ostacoli; cambiano i nemici, resta la sostanza. Prima Alfred, ora Duke Thomas. Gli alleati del pipistrello sono scossi da questa sua pericolosa crociata alla ricerca della verità. Toccherà all’ultimo arrivato nella Bat-caverna impedire al proprio mentore di prendere decisioni affrettate, mentre la ruota dell’addestramento continua a girare. Il ragazzo è profondamente diviso tra due mondi. Da un lato il passato e le conseguenze che esso determina ancora una volta nella sua vita. La malattia degenerativa che ha colpito i suoi genitori, per colpa del Joker, sembra non migliorare affatto… anzi. In più, il futuro non gli sarà più radioso visto che, al fianco del Cavaliere Oscuro, dove dovrà confrontarsi con uno dei più letali seria killer di tutta Gotham, l’uomo dalle mille cicatrici: Victor Zsasz. Il numero è scritto da Scott Snyder e disegnato da John Romita Jr.

Lontano da Burnside… Singapore, ecco dove si svolgono le nuove trame legate a Batgirl. L’eroina, figlia del commissario Gordon, è alle prese con  una pericolosa organizzazione criminale della quale ha pochissime informazioni. E se la vita di Batgirl è complicata, lo è ancora di più quella di Barbara Gordon. Il suo amico Kai vorrebbe portare il loro rapporto ad uno stadio superiore, ma questa nuova possibilità sta destabilizzando non poco la ragazza. Barbara ha sempre visto Kai come un vecchio amico e, se pur attratta dal fascino del ragazzo, si è presa del tempo per digerire la situazione. Lontana da casa, la ventenne verrà gettata in un vortice di emozioni e situazioni dal quale sarà difficile uscire senza qualche ferita.

Le avventure delle Birds of Pray ripartono dove le avevamo lasciate il mese scorso: a caccia dell’impostore che si fa chiamare Oracolo. Ad aiutare Barbara e Dinah ci sarà una vecchia conoscenza dell’universo batmaniano: Elena Bertinelli, la Cacciatrice. Il trio di donne sta cercando informazioni attraverso esponenti di spicco della mafia locale, per raggiungere l’identità del misterioso hacker. Questa nuova ed enigmatica figura, che potrebbe provenire dal passato di Barbara, non è sola. Attraverso un giro d’informazioni ha stipulato un’alleanza criminale con una seconda donna del mistero; Fenice. La trama legata alle Birds si sta piacevolmente complicando narrandoci una storia godibile dalle accese tonalità crime. Una serie ben amalgamata nei componenti ed equilibrata che conferma le buone impressione dello scorso mese.

Il titolo Batman of the Future narrava le avventure di un giovanissimo Batman, Terry McGinnis, deciso a combattere il crimine insieme all’anziano Bruce Wayne. Le trame di questa serie erano appunto ambientante nel futuro e presentavano al pubblico una rinnovata versione di Gotham City, Neo-Gotham. Il fumetto Batman Beyond di Dan Jurgens connesso all’iniziativa Rinascita prende ispirazione dalle atmosfere di questo cartone animato e ne riporta in scena i personaggi, mostrandoci la loro evoluzione. Terry è un ragazzo in gamba, dal passato complicato, creduto morto per lungo tempo. Torna a casa per finire ciò che il suo mentore (Bruce Wayne) aveva iniziato. Batman dovrà vedersela, ancora una volta, con una banda di criminali che si ispirano al clown principe del crimine, i Jokerz. Una trama appena accennata in questo primo numero che sicuramente fa ben sperare.


Comments are closed.

Caricando...