#RWLion / Flash: Rinascita #17 – Recensione

Daniele D'urso

I nemici… e Flash ancora una volta gli uni, uniti, contro il singolo, la saetta di Central City, Joshua Willimson dipinge l’ennesima intricata vicenda del corridore scarlatto a confronto con il manipolo più agguerrito delle sue nemesi: I Nemici. Un  contro tanti, lui che deve necessariamente assicurarli alla giustizia, Barry Allen che non è solamente un eroe in maschera, ma nella vita di tutti i giorni uno stimato e integerrimo poliziotto, un uomo dall’etica chiara: la giustizia deve sempre prevalere, costi quel che costi. Proprio per questo il suo fallimento non è plausibile, deve trovarli e fermarli.

Il piano escogitato da i Nemici  metterà a dura prova le sue capacità investigative, ma una pista valida è li ad attenderlo, perché i nemici sono criminali, ma non certo mostri e i criminali come loro stessi fanno, possono essere raggirati, il rovescio della medaglia, usare la loro stessa mentalità, pensare come loro, per arrivare a loro.

In modo particolare Mick Rory, Heath Wave l’irriducibile piromane, è un uomo sentimentale e intuitivo, per Flash non sarà un problema capire questo suo lato famigliare per arrivare al suo obiettivo, riacciuffare chi lo ha così apertamente sfidato. Ma ad attenderlo Capitan Cold avrà dalla sua una nuova arma che potrebbe capovolgere l’esito dello scontro. Ancora una volta la fenomenale mano di Carmine Di Giandomenico rende magnifica l’epopea del corridore scarlatto tra fiamme e ghiaccio, uno scontro epocale dal quale Barry Allen non uscirà certamente illeso.

Arrow - Flash 17

Di chi può fidarsi un eroe in maschera? Il più delle volte quasi di nessuno, ma in qualche estremo caso specifico (per esempio il Commissario Gordon) anche della polizia. Il capo della polizia Westerling, a poche ore dall’elezione del nuovo sindaco, è un elemento di spicco importante per la comunità e la sua opinione può smuore  la sensibilità di molti verso determinate questioni, come quella del vigilante in calzamaglia e cappuccio verde.

Messa alle spalle la pesante e roboante lotta alla corruzione, Freccia Verde sembra aver ritrovato una certa serenità, la sua famiglia è tornata ad essere completa e sua sorella Emiko è il più gradito ritorno. In più l’appoggio del capo della polizia può ribaltare a suo favore ogni pronostico. Proprio quando le cose sembrano andare a gonfie vele e le nubi sul conto dell’eroe vengono dissipate tocca fare i conti con qualcuno che si cela nell’ombra.

Malcom Merlyn, l’Arciere Nero colpisce  quando Oliver aveva deciso di fidarsi di un uomo buono e solidale che lo avrebbe aiutato nella missione per salvare Seattle dalle losche grinfie di Broderick il suo ex direttore finanziario. Benjamin Percy è scaltro nel raccontare questo nuovo capitolo di Freccia verde, da potere alla sua narrazione, include dialoghi interessanti e sul più bello, proprio quando ogni cosa sembra essersi messa a posto, decide di far ricomparire sulla scena l’ombra di cui avevamo dimenticato l’esistenza, un ombra con le mani lorde di sangue. Un conseguenza che poterà Oliver, per forze di causa maggiori, a ripensare alle proprie priorità. Ancora una volta i disegni di Otto Schmdit attraggono il lettore e lo incollano alle movenze sinuose dell’Arciere di smeraldo.

Aquaman - Flash 17

Mentre ci si concentra per ricostruire ciò che è andato distrutto una nuova e pericolosa minaccia prende forma. Sono queste le premesse dell’ultimo capitolo di Aquaman. Arthur Curry è da sempre un uomo prima di essere un eroe, diviso fra due mondi. Amnesty Bay è casa sua, e la guerra ha portato solamente distruzione, ora è giunto il momento di ricominciare da capo.

Ma in questa nuova versione di se stesso il sovrano di Atlantide dovrà confrontarsi con le conseguenza delle proprie azioni. L’aver sventato una guerra di carattere mondiale lo ha portato ad avere una fama in larga crescita. Un risalto mediatico inaudito. Nonostante non ami stare al centro del palco, Arthur sa che questa nuova opportunità può essere un mezzo con il quale raggiungere i suoi scopi. Nel frattempo la profezia della Vedovanza ha distolto Meera, la promessa sposa ha deciso di annullare le nozze, una decisione che porterà a raffreddare il rapporto fra i due.

Quel ruolo vagante che nel cuore di Arthur che potrebbe esser insediato Erika una sua vecchia amica d’infanzia dell’eroe. Mentre ciò avviene qualcosa o qualcuno sta escogitando il suo piano per colpire.


Comments are closed.

Caricando...