#RwLion / Justice League: Rinascita #6 – Recensione

Mirko Tommasino

La storia principale che vede coinvolta la Justice League è ad un punto di svolta importante: Jessica Cruz e Cyborg sono in condizioni critiche. La prima ha abbandonato la squadra, mentre il secondo si sta interrogando continuamente su un dilemma che, da decenni, coinvolge in modo diretto la fantascienza: cosa c’è di umano in un corpo che fonde biologia e tecnologia?

Dopo un ciclo così traumatico, cosa accadrà ai protagonisti? Sicuramente non la pace. La storia principale (“Infezione”) apre immediatamente ad una nuova crisi, che conferma ancora una volta, come se fosse necessario, l’equilibrio estremamente precario in cui verte la Justice League. Sarà proprio questo nuovo pericolo a fare ancora una volta da collante, con una minaccia (ancora una volta interna) che non sembra avere una soluzione immediata.

Nel ciclo secondario (“L’imitazione della vita”) Cyborg continua a vedersela con Darkseid, Questa volta, però, le cose si complicano. Uno stress del genere, procurato da un nemico probabilmente fuori portata, sta portando l’eroe al punto di rottura. Se diventasse una scheggia impazzita sarebbe un pericolo enorme per l’umanità. Questa minaccia va trattata in modo… diverso. Come? Staremo a vedere.

Il sesto spillato di Justice League: Rinascita è disponibile in edicola, edito da Rw Edizioni (Lion Comics).


Comments are closed.

Caricando...