#RWLion / Wonder Woman – Interlude

Luigi De Meo
Rucka spezza di nuovo il racconto e si cimenta nel racconto delle origini di Cheetah in questo albo di Wonder Woman.
La storia di Barbara Ann Minerva sembra piuttosto classica e stereotipata: una figlia amante della mitologia e sognatrice con un padre padrone saldamente con i piedi per terra che impiega tutta se stessa per realizzare il suo sogno di una grande scoperta nel campo delle archeologia: trovare le prove certe dell’esistenza il popolo Amazzone.
Come rivelato dalla madre di Diana nel primo numero soltanto con il favore degli Dei però si possono incontrare le Amazzoni e la loro isola. Ecco quindi spiegati gli strani incontri che Barbara Ann fa durante questa storia con uomini e donne che si tramutano in animali e svaniscono appena lei distoglie lo sguardo. Era quindi solo la passione a guidarla o è un destino scritto da un più alto fattore? La domanda rimane senza risposta, o meglio alla libera interpretazione del lettore ed è forse l’unico colpo d’ala di tutta la storia.

Il colpo d’ala dei disegni invece lo si vede già dalla prima pagina, con i disegni della new entry Bilquis Evely, che riesce a rendere appieno la forza interiore e l’energia di una donna che ha tutti contro in un ambiente professionale (vita vissuta?)


Comments are closed.