#RWLion / Wonder Woman – The Lies: Part Five

Luigi De Meo

Impedita la resurrezione di Urzkartaga e finalmente guarita Barbara Ann Minerva dalla maledizione di Cheetah Wonder Woman si unisce a lei e Etta Candy nella ricerca di Isola Paradiso. Perché la patria di Wonder Woman gli è preclusa e perché nella sua mente vagano ricordi di altre vite e di altre Wonder Woman?

Greg Rucka, e non sappiamo se sia voluto o no, in questo numero accenna senza approfondirli troppo vari argomenti. In primis chi è e che cos’è Wonder Woman per la gente comune, ma anche il rapporto tra DianaSteve Trevor un amore cioè che non ha mai potuto esprimersi a pieno nonostante l’amazzone sia effettivamente un simbolo e una creatura guidata dall’amore. La scena, molto intima, mostra la fragilità di entrambi (il soldato e la guerriera) ma cade nel solco del clichè con una facilità disarmante (il cellulare di Trevor squilla un attimo prima del bacio, dove l’ho già visto?) Il grosso problema è appunto l’accennare tutte queste cose lasciando al lettore  la senzazione che non si voglia svilupparle almeno per il momento.

Una pezza viene dal comparto estetico dei personaggi: dopo Diana e Steve vediamo come il Rebirth abbia trasformato Barbara Ann, donandogli una veste grafica (fisico longilineo e capelli corti) che da subito ispira nel lettore l’idea di una donna abituata all’avventura. Brava Liam Sharp, come sempre.


Comments are closed.

Caricando...