#RWLion / Wonder Woman: Year One Part Three

Redazione Geek Area

Prosegue la storyline parallela in cui Greg Rucka racconta e rivisita le origini di Wonder Woman.

Vediamo Diana e Trevor tornare nel mondo degli uomini con l’aereo invisibile e assistiamo al primo incontro con Etta e Barbara Ann Minerva. Incontro di cui hanno già parlato Wonder Woman e Cheetah nel numero precedente, in un dialogo denso di nostalgia e rimorsi: da parte di Barbara Ann per essere diventata un mostro, da parte di Diana per non aver salvato l’amica.

Rucka reinterpreta l’origine dei poteri di Wonder Woman: non più dovuti alla sua natura semidivina e innati dalla nascita, ma un dono degli Dei olimpici stessi in quanto lei protettrice e guardiana degli uomini. Anche qui ci sono dei forti rimandi alla cultura classica, come sempre quando si parla di Diana. Gli Dei, infatti, si presentano a lei in forma animale: Era sotto forma di pavone, Hermes sotto forma di tartaruga, e così via.

Poco altro c’è da dire su questo numero, che come la storyline principale rallenta continuando nell’introduzione della storia. C’è da sperare che la storia e il vivo dell’azione comincino a breve


Comments are closed.

Caricando...