#Saldapress / Invincible #1- #6

Redazione Geek Area

Da un grande potere derivano grandi responsabilità.

Beh… è una frase che ormai tutti conoscono, anche il mio vicino di casa che non conosce Spider-Man e che non sa l’esistenza dei fumetti. Io non ho un grande potere, ma di certo oggi ho una grande responsabilità nel recensire Invincible.

Molti mi hanno chiesto perché sia così famoso, perché lo si consideri il miglior fumetto supereroistico del mondo: insomma, ci sono tanti motivi.

Invincible è un semplice ragazzo neanche maggiorenne, il cui vero nome è Mark Grayson; frequenta la scuola come tutti i suoi coetanei, ha pochissime esperienze da tutti i punti di vista immaginabili, e cerca nel pomeriggio di lavorare come venditore di hamburger per un titolare non molto simpatico. C’è un qualcosa che lo differenzia dai suoi amici (non tutti, lo scoprirete presto!): il padre.

Il rapporto tra padre e figlio, è un punto fin troppo importante per ogni ragazzo, un rapporto che ti segna per tutta la vita e che può segnare un’intera generazione, e proprio il padre è la figura più importante della vita di Mark. Non stiamo parlando di una persona qualsiasi: Omni-Man, padre di Mark, è uno dei supereroi più potenti della Terra e insieme ad altri la difende e la protegge; ma non solo: proviene da un pianeta molto lontano di nome Viltrum e per questo ha dei poteri soprannaturali che ha trasmesso al figlio a cui presto dirà una verità sconvolgente! Il ragazzo farà presto conoscenza di questi poteri che lo porteranno a prendere subito una decisione: difendere la Terra!

Molti supereroi hanno un’esperienza drammatica che li porta a difendere i più deboli o a cercare di fare sempre giustizia, ma Mark non è questo tipo di eroe, è un ragazzo che sta per diventare il più grande eroe che il mondo abbia mai conosciuto!

Invincible è un modo diverso di vedere i supereroi: non più il dramma di base, ma la consapevolezza di poter fare qualcosa di grande, la spensieratezza di un ragazzo che non ha ancora dato il suo primo bacio, l’immensa gioia di volare (cosa che tutti, compreso il sottoscritto, vorremmo fare), la scoperta di un mondo nuovo.

Robert Kirkman e Cory Walker, rispettivamente scrittore e disegnatore della serie, hanno dato il via nel lontano 2002 ad un universo di cui Mark è il centro, che pagina dopo pagina ti invita a scoprire le sue vicende e ti appassiona in una maniera impressionante.

I canoni del fumetto supereroistico vengono rispettati, come il classico supergruppo che difende il pianeta o le invasioni aliene, ma Kirkman ha fatto sì che questo mondo si rinnovasse senza sconvolgerlo o cambiarlo del tutto: parliamo di un fumetto che non può mancare in una libreria, delle storie che crescono con il personaggio e che accompagnano il lettore in un nuovo mondo. Vedere il supereroe più potente della terra che stava salvando milioni di persone e poi ritrovarlo a disperarsi nel fare i compiti, è un qualcosa di eccezionale ma allo stesso tempo semplice e coinvolgente.

Di questi primi sei numeri, va sottolineato il rapporto con la madre, che è una semplice umana, che soffre silenziosamente del ruolo che hanno nella società il padre ed il figlio, senza mai intromettersi nella loro vita o limitandoli, ma aiutandoli e svolgendo il doppio ruolo di moglie e madre in una maniera meravigliosa: una donna che sta al centro della sua famiglia pur non avendo i superpoteri. Una donna che ha la giusta autorità nei confronti degli eroi più potenti della Terra.

Ovviamente, in una storia come quella di Invincible, non poteva mancare l’amore adolescenziale, e qui vediamo come importante la “collega/amica/futura fidanzata?” Atom Eve all’anagrafe Samantha Eve Wilkins, nonché parte del fumetto e ragazza importantissima nell’economia della storia e nella crescita di Mark. Samantha è una ragazza che ha avuto la vita grazie ad un esperimento di laboratorio, che avrà non pochi problemi con chi la vuole manipolare e che come Mark farà delle sconvolgenti scoperte sulle sue origini. Atom Eve è una delle poche a conoscere il segreto di Invincible e insieme affronteranno diversi villain che non sono mai banali ma sempre funzionanti nella crescita della testata.

In appendice, troviamo le storie del duo Atom Eve e Rex, che è un ragazzo diventato supereroe “grazie” al padre che l’ha venduto per un paio di bistecche. La storia di questo ragazzo è sicuramente molto più drammatica di Invincible, ma ha anch’essa un grande fascino e di certo non si può considerare una storia secondaria o pubblicata per completare il fumetto, anzi, coinvolge fino a farti innamorare anche di Rex! L’ultima storia riguarda un altro eroe dell’universo di Invincible, SuperPatriot, un personaggio che ha avuto problemi con i nazisti e che amerete fin da subito.

Se non avete ancora letto Invincible, prendete il volo e andate in fumetteria, in edicola, magari anche su Vultrum e compratelo perché non ve ne pentirete!

Invincible è davvero il fumetto supereroistico più bello dell’universo!

Il fumetto di Invincible è edito da Saldapress e lo trovate ogni mese in edicola in versione spillata al prezzo di 3,90 euro.


Comments are closed.

Caricando...