#SaldaPress / Invincible vol.22 – Reboot?

Simone Lastilla

Il mondo fumettistico e cinematografico sanno bene cosa è un reboot e negli ultimi anni, soprattutto al cinema, ce ne sono stati diversi.

Viene utilizzato per ricreare dall’inizio la storia dei personaggi, magari per modificare o per approfondire alcuni aspetti e spesso c’è la parziale o totale riscrittura della storia e degli avvenimenti avvenuti.

La DC Comics lanciò nel 2011 il reboot del suo intero universo chiamato The New 52, la Marvel invece si concentra più sulla morte e risurrezione dei suoi personaggi, o utilizza i cosidetti “colpi di spugna” come fu nella run Soltanto un altro giorno di Spider-Man scritta da J. Michael Straczynski.

Robert Kirkman, sceneggiatore e co-creatore della serie Invincible ha voluto utilizzare anche lui il reboot ma in una maniera totalmente diversa.

Mark Grayson ha spostato la sua vita sul pianeta di Talescria (pianeta della Coalizione che abbiamo potuto osservare negli ultimi numeri del mensile di Invincible, QUI la nostra recensione) insieme a Eve, la loro figlia Terra che è il centro di tutta questa storia (lo scoprirete solo leggendo il perchè), e il fratello Oliver, ospitati da Allen l’alieno.

Ci troviamo davanti ad un’ambientazione sci-fi quindi totalmente diversa da quella a cui eravamo abituati, mentre la Terra (si intende il pianeta e non la figlia di Mark) vede un altro vestire i panni di Invincible, Rex ha preso il posto di Cecil Stedman al Pentagono e ora il mondo è un posto letteralmente migliore da diversi punti di vista.

Su Talescria vediamo come la famiglia Grayson, soprattutto Eve e Terra, hanno delle difficoltà nell’ambientarsi ma la Caolizione dei Pianeti ha bisogno del supporto dei due fratelli per continuare la caccia a Thragg, villain che abbiamo conosciuto molto bene attraverso il mensile.

Questa ricerca porterà Mark in una caverna dove incontrerà una razza aliena che gli permetterà di tornare indietro nel passato alle prime pagine della storia di Invincible da qui il titolo del volume Reboot?.

Mark tornerà alle sue origini, dalla scoperta dei poteri al primo incontro con Eve e con I Guardiani del Globo, dal costume al primo faccia a faccia con Cecil conscio, però, di quello che è il futuro e consapevole di venire da tale.

Questo manderà in piena crisi l’eroe che verrà posto davanti ad una scelta impossibile.

Questo volume e questa storia da la conferma della maestria e della genialità di Robert Kirkman, capace come sempre di rispettare i canoni del fumetto supereroistico ma di renderli ogni volta originali e unici, colpendo il lettore e spiazzandolo davanti alle sue storie.

I disegni sono come di consueto di Ryan Ottley, meno splatter del solito ma comunque capaci di cogliere le emozioni che prova Invincible con delle tavole che portano il lettore ad immergersi nella storia e nell’universo creato da Kirkman e Cory Walker nel 2001.

Un volume da non perdere.


Comments are closed.

Caricando...