#saldaPress / Prometheus: Fire and Stone – Recensione

Fabrizio Mancini

Prometheus: Fire and Stone è il primo di cinque archi narrativi. La serie Fire and Stone prosegue in AliensAlien vs PredatorPredator e Omega.

Il mondo di Alien è delicato, i suoi fan sono intransigenti e difficili. Riuscire ad accontentarli non è facile, bisogna utilizzare le basi che tutti si aspettano e poi trovare una nuova svolta narrativa.
Visto il genere ci si poteva aspettare un disegno si realistico, ma con molti neri, profondità nelle ombre di ogni scena. Invece i neri non fanno da padrone, la scelta ricade su un tratto apparentemente semplice, ma che riesce a creare l’ansia, la stessa scaturita dall’ineluttabile finale a cui conduce ogni storia di Alien. Lo stile adottato da Juan Ferreyra si spinge il più possibile verso il tratto storico di H.R. Giger.
La storia parte classica come la grande maggioranza delle trame cinematografiche. Un pianeta alieno, una missione da compiere, qualche segreto, un androide dal forte aspetto umano e lui, lo Xenomorfo.
Per i primi capitoli siamo decisamente dentro il già visto, le partenze classiche che il fan medio di Alien pretende, poi lentamente arrivano le svolte, sempre più forti, che trasformano questo fumetto in un valido tassello dell’AlienVerse.
L’Alien è sempre lo stesso, un fatale predatore, ma la sua figura non è veramente centrale, perché questo è Prometheus. La storia prosegue dal film, ma non così direttamente. Il punto in comune difatti non sono i personaggi, ma il pianeta dove esso è ambientato, anzi la luna LV-223 e la ricerca verso gli Ingegneri. L’unico personaggio che rappresenta una linea d’unione è Weyland. Chi non lo ricorda è il magnate che finanzia la missione alla ricerca dei “progettisti” dell’Umanità e dell’Alien, il motore del film, la spinta di tutto è la volontà umana di conoscere il proprio creatore, appunto gli Ingegneri nella saga. Anche se meno forte, il motore è sempre lo stesso. Lo Xenomorfo si accomuna all’Uomo, figli dello stesso padre, ma dalla natura completamente diversi seppur sempre  spaventosamente crudeli.

SaldaPress porta in Italia una delle saghe più amate e attese di sempre, insieme al fumetto del prequel Prometheus arriverà anche quello per la saga classica: Aliens.

Prometheus - Fire and Stone
Titolo: Prometheus – Fire and Stone
:
Autore: Paul Tobin, Juan Ferreyra
Collana: Fuori Collana
ISBN: 9788869192494
Dati: 2017, 16,8 x 25,6, brossurato, 108 pp., col
:
Disponibilità: In Stock
Prezzo di copertina: 12,90€

Comments are closed.

Caricando...