#saldaPress / Replica Vol. 1: Transfer – Recensione

Matteo Gatta

Nata nel 2015, AfterShock Comics è una delle realtà emergenti dell’editoria a fumetti americana. Creata da Mile Marts, ex Executive Editor Marvel Comics, e Joe Pruett di Caliber Comics. Tra le sue pubblicazioni sono presenti titoli di autori come Garth Ennis, Brian Azzarello, Mark WaidAmanda Conner, Warren Ellis e l’autore di questo volume: Paul Jenkins.

Da oltre vent’anni crea, scrive e sviluppa franchise per il cinema, il fumetto e i videogiochi. Ha dato un contributo decisivo alla creazione e allo sviluppo di centinaia di icone dell’intrattenimento famose in tutto il mondo. Ha ricevuto, inoltre, diversi riconoscimenti: tra cui un Eisner Award, cinque Wizard Fan Award, due nomination ai BAFTA e il Prism Award per il suo contributo allo storytelling e alla caratterizzazione dei personaggi.

La trama in breve è la seguente. Trevor Carter è un detective terreste che cerca in tutti modi di far mantenere la pace su Transfer, piccolo pianeta monolitico che funge da punto di connessione per migliaia di sistemi. Il problema è che questo pezzo di roccia è abitato da milioni di specie differenti. Il nostro protagonista deve far rispettare le leggi e i diritti della terra pur collaborando con una squadra di alieni irritante. Quando il lavoro diventa troppo pesante da sostenere, l’unica via d’uscita che si presenta nella sua mente con una soluzione logica è la “Replicazione“.

Infatti, tutto inizia con Trevor che decide di replicare se stesso con un clone. Purtroppo il processo finisce male e le repliche che nascono sono più di una. A questo punto, ci troviamo già all’interno del secondo capitolo della serie. Il fumetto inizia ad ingranare sul serio con tanti avvenimenti, coinvolgendo il lettore sempre di più al suo interno. La trama e i dialoghi sono scorrevoli. Gestire tutti i cloni non è semplice ma Jenkins lo fa davvero bene. Senza contare i disegni di Clarke perfettamente funzionali al tipo di storia. Divertono tantissimo, dettagliati nelle espressioni dei vari cloni del nostro poliziotto e anche in tutte quelle degli altri esseri che circoondano Trevor.

Al terzo capitolo si intravede un calo di ritmo. Questo è dovuto probabilmente alla difficoltà di mantenere un buon umorismo con questo tipo di personaggi e questo tipo di narrazione. Infatti, il racconto è strutturato in modo che ad aprire il primo capitolo è Trevor Carter (l’originale). Il secondo lo apre Due, il primo clone del poliziotto. Mentre il terzo lo apre Tre, il secondo clone del protagonista e così via.

Queste repliche sono numerate con un simpatico tatuaggio sulla fronte ad indicare l’ordine in cui sono stati clonati. Punto forte e molto importante della storia è vedere come le diverse personalità dei cloni si rapportano fra loro. Soprattutto nei capitoli #4 e #5, questo fattore è sempre più presente. Ci viene mostrato Quattro, un clone molto carismatico a cui tutte le altre repliche danno ascolto come, invece, non fanno con il protagonista. Nell’ultimo numero è bello assistere alle discussioni tra i cloni più strambi. Come ad esempio l’intelligentissimo Cinque, avvocato di spessore e con un aspetto orribile da far venire il mal di stomaco anche alle altre razze aliene.

 

Ma chi è davvero Trevor Churchill?

Nel caso ve lo steste chiedendo, Trevor Churchill sono io, Paul Jenkins. […] Il problema è che sono piuttosto sicuro che io e i miei cloni non andremmo d’accordo. Perché sono una discreta testa di cazzo. […] Ma ve li immaginate cinquanta idioti così? Uno basta e avanza, credete a me. Ma, forse, è proprio per questo che è facile amare un personaggio come Trevor. O almeno così mi piace pensare. Il fatto è che c’è un po’ di Trevor in tutti noi: cerchiamo di fare la cosa giusta e non ci riusciamo mai, sopportiamo a malapena quelli che abbiamo attorno e non accettiamo un rifiuto. Se devo essere sincero, dopo averlo scritto per un po’, ho capito che il ragazzo mi piace davvero.

 

Titolo: Replica vol. 1
Sottotitolo: Transfer
Autore: Paul Jenkins, Andy Clarke
Collana: Fuori Collana
ISBN: 9788869192876
Dati: 16,8×25,6, B+al, 120 pp., col
Disponibilità: In Stock

Prezzo di copertina: 14,90€

Comments are closed.

Caricando...