#SpaghettiSuperheroes / Il cinecomic all’italiana: Lo chiamavano Jeeg Robot

Fabrizio Mancini

È uscito il trailer de Lo chiamavano Jeeg Robot, ed è il trailer che aspettavo.
Nei precedenti teaser c’era azione con tanta oscurità, mi fomentava ma lasciava anche dei dubbi. Mi chiedevo “non avranno mica fatto un film così pesante? Così oscuro? Un drammone italiano con i superpoteri”, insomma avevo paura che fosse una delusione. Eppure c’era qualcosa che mi faceva sperare. Già dal nome con quel richiamo a Lo chiamavano Trinità con cui sono.. siamo cresciuti tutti.

Nel nuovo trailer si da un po’ più di spazio alla storia e ai personaggi. Tutto è dove deve essere. La trama, da come si evince girovagando nel web e da quel poco che tralascia il trailer, è abbastanza “classica”. Quello che conta è una meravigliosa italianità. Se ci fosse un neorealismo con i supereroi sarebbe così. L’ironia e la semplicità del gergo romano rendono tutto così perfetto.
Lo sono altrettanto Claudio Santamaria e Luca Marinelli. Il primo a rendere reale ed umano un supereroe, il secondo a sfoderare una sorta di Joker degno di nota.

Questo è il film che aspettiamo. Piena fiducia a Gabriele Mainetti alla regia e Nicola Guaglianone per soggetto e sceneggiatura (insieme a Menotti) che solo pochi anni fa sono arrivati nella lista dei 10 finalisti all’Oscar per Miglior Cortometraggio.

Dei veri supereroi!


Comments are closed.