#StarComics / Cuore di Tenebra – Recensione

Fabrizio Mancini

Dare corpo con le immagini ad un romanzo come cuore di Tenebra è un compito di estrema difficoltà, sopratutto data la narrazione elegante e cruda che Conrad confezionò per un caposaldo, non solo del genere d’avventura, ma di tutta la letteratura, influenzando e ispirando molte altra opere, a partire da Apocalypse Now.
A dover compiere questo arduo e oneroso compito sono Giovanni Masi e Francesca Ciregia, che insieme creano quel misto di narrazione pacata in un mondo cupo e crudele che tanto si addice a questa storia.

Un vecchio marinaio di nome Marlow racconta di quando intraprese un viaggio lungo un fiume, penetrando nell’Africa Nera, è chiaro che quel viaggio lo ha cambiato, e il punto sembra annidarsi intorno ad un uomo.
Questo snodo della narrazione verte tutto su Kurtz, una figura misteriosa e ammaliante di cui si parla continuamente da prima che entri in scena, portando lentamente Marlow a conoscerlo in molti modi.

Non mi soffermerò a scrivere degli eventi narrati in questa storia, non sono quelli che contano in Cuore di Tenebra, per quanto rientri nel genere avventura. Un’avventura può non avere solo dei fatti puri, semplici e universalmente comprensibili, ma può scatenare molto di più nella mente di un’uomo, che filtra tramite le sue sensazioni il viaggio in un mondo sconosciuto, tutto tramite un solo uomo e, come Conrad affermava tramite la bocca di Marlow : “viviamo come sogniamo..soli”. Ciregia e Masi sono perfettamente in grado di evocare tutto questo, la prima con il suo tratto, il secondo con la sua scrittura.

Lo stile netto e potente di Francesca Ciregia non lascia a mezze misure, infossando i personaggi nelle tenebre che avvolgono l’Africa e pervadono gli animi umani, animi tormentati da un’esistenza vacua esaltata dai contrasti di questo grande nero opprimente e l’horror vacui del bianco, ma il suo tratto seduce come quella terra inesplorata che magnetizzava esploratori da tutto il mondo civilizzato.

La narrazione intrapresa da Masi è salda e dosata, ma sopratutto fedele come lo stesso Roberto Recchioni ha richiesto. Le parole di Conrad sono molto intime e così Masi rallenta la narrazione soffermandosi spesso sull’ambiente che circonda Marlowe riutilizzando quelle sue stesse parole che sono fondamentali nella comprensione del suo stato d’animo, consegnando al lettore un classico senza tradimenti, e la sua vera natura intatta.
Perché Cuore di Tenebra è come l’Africa Nera, incontrollabile, devi sono salire a bordo e lasciarti andare.

SCHEDA TECNICA

Formato: 16 x 21 cm

Pagine: 112, b/n

Prezzo: € 14,00

I quattro volumi che compono la collana dei Maestri dell’Avventura saranno presentati il 10 dicembre presso la Star Shop di Perugia. La presentazione, organizzata da Geek Area, Edizioni Star Comics e Star Shop ospiterà tutti gli autori ed il curatore della stessa.


Comments are closed.