#Supergirl / 2×02 – The Last Children of Krypton

Luigi De Meo

Qualcosa scricchiola a National City. E non parliamo del rapporto tra le sorelle Danvers, messo in crisi dalla ingombrante presenza di Superman. Nè delle macchinazioni di Cadmus, che decide di uscire dall’ombra con il botto (e in stile Zod, per intenderci) e che mette contro i nostri eroi di Krypton non uno ma ben due Metallo.

E’ proprio questo avvio di serie che sembra traballante quanto lo era brillante quello della prima stagione. Il passaggio del franchise alla CW non sembra portare risultati esaltanti almeno per il momento. Anzi, questa puntata fa registrare anche l’abbandono (speriamo solo temporaneo) di un membro del Cast che, in tutta sincerità, non ci è piaciuto per niente.

Leggittima l’obiezione che qualcuno potrebbe fare: è solo la seconda puntata ed è presto per giudicare. Certo, ma Cast che vince non si cambia rispondiamo noi.

C’è anche del buono in questa seconda puntata ovviamente, non tutto è da buttare. Il finale per esempio è un cliffangher di quelli che lasciano a bocca aperta e il nuovo ruolo di Winn all’interno del DEO è forse la migliore novità di questa serie, grazie sopratutto al divertente rapporto tra Winn e J’onn. Molto interessante anche l’introduzione di Snapper Carr, che promette di essere un personaggio di cui innamorarsi presto.

Per il momento è solo un “Up! Up!” aspettiamo con ansia il “And Away!” e visto come stanno galoppando Flash, Arrow e Legends abbiamo buone speranze.


Comments are closed.