#Tunué / Appuntamento a Phoenix di Tony Sandoval

Mirko Tommasino

È impossibile recensire Appuntamento a Phoenix di Tony Sandoval come se fosse un fumetto come tanti altri. È impossibile parlare in senso generico della storia e dei disegni di questo volume edito da Tunué, perché si tratta di una rappresentazioneautobiografica della vita dell’autore e, in questi casi, qualsiasi parola a riguardo risulterebbe essere di troppo.

Ho letto diversi lavori di Sandoval, e ho avuto il piacere di intervistarlo al Napoli Comicon di quest’anno (intervista che potrete leggere a beve). Un autore estremamente semplice, nel senso migliore possibile, privo di sovrastrutture da star (che, onestamente, un po’ mi sarei aspettato, vista la fama internazionale), dall’animo estremamente sensibile. In tutti gli altri volumi scritti e/o disegnati da lui che ho avuto il piacere di leggere (Nocturno, Mille tempeste, Echi invisibili, Oltre il muro) c’è sempre stata una componente immaginifica estremamente forte, che ha portato la narrazione oltre la storia e il fumetto stesso. In Appuntamento a Phoenix, al contrario, l’autore si confronta con una storia strettamente realistica, senza appigliarsi alla sicurezza degli archetipi che ha utilizzato in passato in ogni altro suo volume, limitandosi a raccontare la storia più bella: la sua vita.

Questo è il punto di forza del volume: mostrare l’esperienza dello sconfinamento tra Messico e Stati Uniti D’America attraverso gli occhi di un ragazzo, che potrebbe essere uno qualunque tra i lettori. Tony parte per inseguire un sogno, diventare un fumettista di successo e poter finalmente vivere con la sua fidanzata. Niente di eclatante o trascendentale, un semplicissimo ideale e tanta forza di volontà per realizzarlo. Dopo aver provato ogni via legale possibile, per andare a Phoenix (dove abita la sua fidanzata) Tony proverà ad affidarsi ai Coyote (individui che sotto lauto pagamento riescono ad aprirti un canale per attraversare il confine), lasciando a casa la sua famiglia e la sua vita.

Ciò che traspare dalla lettura, è un profondo senso di speranza mista a paura, come possiamo immaginare sia stata quell’avventura ricca di emozioni ambivalenti, vissuta dall’autore quasi vent’anni fa. È facile provare empatia, schierandosi dalla parte del protagonista, ma altrettanto facile sarebbe (dato il tema) trasformare quest’empatia in pietà o pena, date le continue sfortune che capitano al giovane Tony. Sandoval è bravo a caricare di vita il racconto (il problema delle scarpe puzzolenti e la preoccupazione della famiglia e della fidanzata, ad esempio), producendo una storia estremamente familiare, che si trasforma per l’occasione in una favola a lieto fine.

Appuntamento a Phoenix è disponibile in preordine sulla pagina dedicata sul sito della casa editrice Tunué.

 

Appuntamento a PhoenixNEW
  • Appuntamento a Phoenix
  • Appuntamento a Phoenix
  • Appuntamento a Phoenix
  • Appuntamento a Phoenix

APPUNTAMENTO A PHOENIX

IN PREORDINE

L’attesissimo ritorno autobiografico di uno degli autori più amati del fumetto internazionale 

Autore: Tony Sandoval

Collana: Prospero’s Books Extra

Formato: cartonato, cm 19,5×27


Comments are closed.