#Tunué / Dad – Le ragazze di papà

Mirko Tommasino

È sempre un piacere leggere un fumetto che, pur essendo destinato a un pubblico di bambini, ha qualcosa da raccontare anche agli adulti. La collana Tipitondi della Tunué racconta a bambini e giovani adulti gli aspetti della vita che stanno iniziando a conoscere o che conosceranno, con estrema delicatezza e poesia.

Le ragazze di papà è il primo numero di Dad – Professione papà, scritto dal francese Nob. C’è un papà single, Dad, attore comico con quattro deliziose figlie, ognuna totalmente diversa dalle altre. Il tema trattato non è dei più semplici: il rapporto del padre single con la crescita delle sue bambine. Fa tanta tenerezza vedere un papà così impacciato, estremamente innamorato delle sue figlie, che cerca di crescerle al meglio delle sue possibilità.

Dad lavora saltuariamente, spesso è a casa sul divano e fisicamente è fuori forma. Nonostante ciò, fa i salti mortali per essere sempre al passo con il ritmo delle sue bambine, cercando di non far mancare loro nulla. Si improvvisa cuoco, confidente (nel modo peggiore possibile), aiutante per i compiti e compagno di giochi. Lo fa con una tenerezza disarmante, toccando dei momenti davvero commoventi.

I bambini non sanno, non possono conoscere cosa fa un genitore per loro. Dad prova a spiegare con un linguaggio fatto di piccoli gesti, alcuni spaccati di vita quotidiana di una famiglia che si ama davvero tanto.

Non sono padre, non posso capire cosa ci sia dietro ogni atto d’amore che un papà compie verso le figlie. Però posso comprendere, a distanza di tanti anni, quanto sia importante durante la crescita avere una simile figura di riferimento al tuo fianco, che ti vedrà sempre come il suo tesoro più grande. Figura che, a distanza di anni, si apprezza sempre di più rispetto a quando si è bambini.

Dad – Le ragazze di papà è in vendita a 14.90 euro, sul sito Tunué.


Comments are closed.