#Verticomics / Va tutto bene, di Alberto Madrigal

Redazione Geek Area

Avete mai avuto un’idea partendo da zero? Avete mai dato vita a qualcosa, in qualsiasi campo creativo? Se almeno una volta vi è capitata quest’occasione, sapete perfettamente che l’idea è solo l’inizio di qualcosa estremamente più grande e complesso.

Da quella scintilla partono una serie di scelte che, andando avanti, vi porteranno a porvi domande su voi stessi e sulle vostre certezze. Scoprirete che l’altra faccia della gioia non è la tristezza, ma la paura, perché state affidando qualcosa di vostro in pasto al mondo e non è detto che possiate essere capiti o apprezzati.

Paura di non essere compresi, di aver sbagliato strada, di scegliere una via escludendone altre e andare fino in fondo. Siamo tutti bravi e perfetti nelle positivissime fasi iniziali, e ci sentiamo tutti dei falliti quando non riusciamo a spingere il nostro carro oltre la linea della fase embrionale.

Va tutto bene di Alberto Madrigal, edito da Bao Publishing e distribuito in digitale su Verticomics, è il ritratto dei trentenni che faticano a trovare la loro strada, trattando i temi dell’insicurezza e della paura con delicatezza e una sincerità.

Quattro amici a Berlino, quattro vite diverse che ruotano attorno ad un semplice concetto: credere in sé stessi e nelle proprie idee, cercando di vivere serenamente la propria vita. Madrigal immagina un conflitto di idee e posizioni sulla creatività nella città che, per eccellenza, è uno dei simboli della libera circolazione delle idee.

Ormai non si vendono oggetti ma esperienze

Attorno a questa frase gira l’intera vicenda narrata, mettendo ogni avvenimento e ogni parola dei protagonisti in soggettiva. L’autore mostra dei ragazzi incerti sul futuro, sempre in bilico tra il vivere alla giornata e la stabilità del posto fisso (o, almeno, della sua ricerca). Importante in questa storia è il fattore tempo, che dona profondità alle relazioni tra i personaggi, dando uno spessore maggiore al loro passato e alle loro aspettative per il futuro.

Personaggio focale della storia è Sara, la sua vita raffigura perfettamente le varie emozioni provate da tutti durante il processo creativo, suscitando empatia e tenerezza. Mettersi continuamente in gioco è un impegno soprattutto con sé stessi, per questo motivo per Sara è così importante portare fino in fondo la scelta dell’aprire un negozio, dedicandosi alla causa con tutto l’impegno possibile, nonostante la fortuna non sembri girare dalla sua parte.

Va tutto bene è una frase che spesso ci sentiamo dire dagli amici più cari quando, in realtà, a noi sembra che le cose non vadano affatto bene. Sono le prime parole che utilizziamo per tranquillizzare gli altri e le ultime che vorremmo sentirci dire quando tutto va a rotoli. Però, come l’autore vuole dimostrare, a volte è necessario andare oltre gli eventi avversi della vita per dare ai sogniuna forma e una sostanza che li possa trasformare in realtà.

Va tutto bene di Alberto Madrigal è disponibile sullo store di Verticomics a 7.99 €.

Va tutto bene

VA TUTTO BENE

BAO PUBLISHING

GENERE: NOVEL
PAGINE: 128

Comments are closed.

Caricando...