#X-Files / Anche la minestra riscaldata ha il suo perché.

Fabrizio Mancini

Mulder e Scully sono tornati. Un poco invecchiati ma la serie è sempre la stessa, tanto che persino la sigla non è minimamente cambiata. Per carità, scelta sensata, però il font dei titoli di testa lo avrei cambiato.

Bando alle ciance! La verità è ancora là fuori, dopo oltre 200 episodi e due filmnon siamo ancora riusciti a capirla. Chiariamo le cose, promette bene, alla fine è X- Files. Come successo per Star Wars VII, (qui una nostra recensione) siamo davanti ad una celebrazione della saga e gli ingredienti ci sono tutti, con un qualcosa di “nuovo”.

Anche se sono solo le prime due puntate ho riscontrato un piacevole pizzico di realismo, poco ma l’ho decisamente gradito, vista la mole di assurdità che a mio avviso pervade le ultime stagioni. Un ritorno a quella serie che ha solcato gli anni ’90 segnando i cuori di molti. Certo non mi ha lasciato con quell’ebbrezza magica che solo certe serie riescono a darti, sopratutto nel finale la seconda puntata non è convincente, ma se avete apprezzato e amato X-Files vi piacerà.

Ora c’è da sperare che migliori solamente. Sono solo 6 puntate, i presupposti ci sono, come direbbe Fox Mulder ..I Want To Belive.


Comments are closed.