#Meltemi / Pubblicato “Il futuro in bilico” di Elisabetta Di Minico

Daniel Spanò

È stato pubblicato questa settimana da MeltemiIl Futuro il Bilico” di Elisabetta Di Minico, saggio che riflette sulla distopia all’interno della finzione letteraria e cinematografica, quanto nei percorsi socio-politici degli ultimi 150 anni.

Questa la presentazione del libro:

“Attraverso lo studio di opere fondamentali come 1984, Il mondo nuovo, Fahrenheit 451, Kallocaina, Il racconto dell’ancella e V per Vendetta, il testo “sfrutta” la distopia e la fantascienza per svelare provocatoriamente i sistemi di violenza e controllo e i processi di manipolazione e repressione che caratterizzano la società contemporanea, sia in contesti totalitari/autoritari, sia in realtà democratiche. L’analisi comprende un’indagine sulle ragioni della violenza psico-fisica a cui l’autorità distopica sottopone i suoi cittadini, sull’uso del linguaggio, della cultura e dell’informazione come strumento di condizionamento, sui processi di sacralizzazione della politica e sulla trasformazione dello spazio in un mezzo di propaganda o intimidazione.”

In supporto al suo lavoro, diversi e brillanti fumettisti italiani e stranieri hanno realizzato degli sketch a tema distopico, per impreziosire con delle immagini d’impatto il discorso scritto. Sentiti ringraziamenti vanno a Francesco Biagini, Manuel Bracchi, Marika Cresta, Gary Erskine, Arianna Florean, Claudia Ianniciello, Grazia La Padula, Annapaola Martello, David Messina, Bryan Talbot e Dario Tallarico.

L’autrice:

Elisabetta Di Minico ha studiato Letteratura e Storia Contemporanea presso la Sapienza Università di Roma e ha conseguito Cum Laude un dottorato in Storia Contemporanea presso l’Università di Barcellona. Fa attualmentenparte del gruppo di ricerca HISTOPIA, coordinato dall’Università Autonoma di Madrid. Si occupa prevalentemente di distopia, controllo e violenza. I suoi studi hanno originato alcuni capitoli e articoli accademici e sono stati presentati in diverse conferenze presso università e istituti italiani e stranieri (Harvard University, University of Cambridge, University College Cork, etc.).


Comments are closed.

Caricando...