#MarvelComics / Legacy: Cates sul rapporto fra Doctor Strange e Loki

Matteo Gatta

Doctor Strange di Donny Cates e Gabriel Hernandez Walta.

La nuova run del dottore più strano del Marvel Universe. La serie è iniziata quest’ultimo mese negli States. Lo sceneggiatore ha parlato qualche tempo fa, prima dell’uscita del numero #382, nel quale vediamo Stephen prendere una decisione che avrà grandi conseguenze su tutto l’Universo Marvel.

Ovviamente, Cates non poteva lasciarsi perdere l’occasione per parlare del vero protagonista della serie: il dio delle illusioni e degli inganni, Loki.

Insomma, so che ormai è abitudine comune dire che “questo o quell’evento cambieranno tutto”, ma, che rimanga tra noi, quel che succede più o meno alla fine del mio secondo numero, sarà percepibile per anni e anni nell’Universo Marvel.

Loki è un personaggio talmente sfaccettato da scrivere che mi sorprende a ogni sceneggiatura. Caspita, è vivo. Fa quello che vuole all’interno delle pagine fregandosene di quel che ho in mente per lui. Lo dico sempre nelle interviste: non mi azzarderei mai a parlare per lui, ed è vero. Ha dei piani per i suoi piani e progetti per i suoi progetti. In termini di intelligenza (e di fascino) è molto meglio di me, quindi, nello scrivere il suo personaggio, non faccio altro che cercare di non stargli tra i piedi, di lasciarlo parlare all’interno della storia.

Il fatto che sia un dio e che ora sia anche lo Stregone Supremo lo rende un personaggio interessantissimo, no? Ma è importante sottolineare che il suo nuovo titolo non implica per forza che abbia nuovi poteri, ma è il simbolo del livello di potere che già maneggia. Come una cintura nera. Averla non ti rende migliore nel karate, ma è un segno di quanto tu ci sappia fare. E Loki è un drago nel karate.

Cates ha poi citato anche il film Thor: Ragnarok a proposito del rapporto fra lo stregone e il Dio. Infatti, ha detto che le brevi scene in cui abbiamo visto i due personaggi interagire, in modo non proprio amichevole sarebbero un perfetto trailer per la sua intera run su Doctor Strange.

Questo arco narrativo condivide molti dei suoi geni con le origini di Doctor Strange e la lunga, lunghissima storia di Loki. Racconta di Stephen che viene a patti con il fatto che le cose che lo hanno reso speciale per anni gli sono state sottratte e della folle distanza cui è disposto a spingersi pur di riaverle. Ed è così che ha iniziato il suo viaggio.

Per quanto riguarda Loki, sappiate che le domande che tutti fanno sono quelle giuste. Ci si chiede come possa essere diventato lo Stregone Supremo! Com’è possibile? La risposta arriverà, ma quel che dovreste davvero chiedervi è perché? Ma per la risposta, c’è da domandare a lui. Non mi azzarderei mai a parlare per un dio stregone, cintura nera di karate e dell’arte di schivare domande.

Fonte: Marvel.com


Comments are closed.

Caricando...