#RWLion / Flash Rebirth #25 e #26 – La recensione

Daniele D'urso

Con il passare dei secoli, la parola nemesi ha cambiato connotati, un termine arcaico che proviene da civiltà lontane. In antichità la nemesi non era altri che la personificazione della giustizia, colei o colui che puniva le eccedenze dal giusto che riequilibrava l’ordine e lo status quo. Con l’avvento della modernità questo termine ha subito un mutamento, perdendo gran parte del suo significato originale, passando da un’arbitraria vendetta a una complessa personificazione della contrapposizione. È proprio in questa veste che oggi Nemesi si è largamente diffusa nel linguaggio quotidiano e in modo particolare nel mondo dei fumetti, dove ad ogni eroe, da ormai decenni, si contrappone il principale antagonista: la propria Nemesi. Questa speciale categoria di villains non non ha bisogno di presentazioni, un circolo ristretto di cui fanno parte pochi eletti. Conoscete già il necessario sul loro conto e per questo inquadrare Eobard Thawne non vi sarà poi cosi difficile.

Il primo dei corridori, l’originale Anti-Flash, è tornato, colpendo il giorno del compleanno di Barry, quando l’eroe di Central City doveva adempiere ai suoi obblighi, un colpo basso e mortalmente soporifero che fa piombare nel caos la nuova run di Joshua Williamson, riassaporando i fasti della saga che ha sconvolto per sempre l’Universo DC: Flashpoint.

L’ennesima, e non ultima, corsa contro il tempo per un eroe che non può godere di pause, varcando i confini dello spazio e del tempo, per tornare ancora una volta nella Central City del futuro. Un verticale adattamento continuo ad una narrazione incalzante che attraverso continui e estrosi flashback inquadrerà con estrema attenzione la figura di Thawne e il suo particolare e alquanto bizzarro senso di giustizia.

Per Barry Allen, ancora una volta, non vi è scelta. Iris è in pericolo, la sua identità è in pericolo, e il confronto con la sua nemesi mortale esige un prezzo alto da pagare: quello del sangue. Non può far altro che correre per fermare i fantasmi futuristici del tuo passato.

Oliver Queen ha compiuto una scelta, anteporre la missione di Freccia Verde alla sua identità, ma il braccio oppressore del suo nemico si sta stringendo, sempre di più, intorno al suo collo. L’Arcere di Smeraldo sta soffocando in preda ai fantasmi del suo passato che istante dopo istante alimentano questa lenta agonia. Broderick e i Cavaliere dell’Apocalisse sono una minaccia che non può essere tralasciato, una venerea malattia che sta contagiando l’intera città, dagli uffici amministrativi alle strade. La resa dei conti è ormai prossima, ne vale il dominio indiscusso sulla città. La stessa che sembra essere al centro di un insolito e mistico progetto/rituale dimenticato, un retaggio passato proveniente dall’epoca coloniali e dagli albori della famiglia Queen. Due squadre che si contengono non solo un dominio ideologico ma un territorio, con un accattivante narrazione piena di colpi di scena che decreterà il ritorno dell’uomo sotto la maschera. Diviso dai suoi alleati e costretto a lottare da solo Oliver dovrà trovare in se stesso le risorse necessarie per far fronte ad una crisi senza precedenti.

Arthur Curry, Aquaman, il re di Atlantide… è morto!

Lunga vita al nuovo re… questo è l’incipit della nuova run di Aquaman, nel giro di un solo numero la realtà è stata stravolta. L’atlantideo membro della League dovrà fare i conti con il suo stesso popolo e la nuova classe regnante. Un golpe che ha destituito Aquaman e ciò che rimaneva dei suoi fedelissimi, ormai scomparsi, feriti e divisi. Mera è distrutta, impassibile lontana. Vulko non ha intenzione di arrendersi, qualche inaspettato aiuto arriverà. Mentre le vicende si spostano nei sobborghi malfamati della città sommersa. Una misteriosa presenza sta sconvolgendo i decreti reali, un’ombra imperscrutabile che si erge a difesa dei deboli e dei diseredati, ma la nuova missione di questo oscuro paladino non passerà di certo inosservata. Anche nei fondali dell’oceano la malavita divampa e a farne le spese sarà proprio il misterioso eroe. Un nuovo corso, particolare e accessibile, che ci porterà ad esplorare il lato dimenticato di Atlantide.


Comments are closed.