#RWLion / Harley Quinn e Suicide Squad : Rinascita – #21

Fabrizio Mancini

Harley Quinn resta abbastanza marginale, ma comunque centrale per le intenzioni dei personaggi. Tutto ruota intorno a Devani Kage, la combattente inviata dal futuro per uccidere Harley, colpevole dell’assassinio di Batman. Per una volta la storia è interessante e solida, con colpi di scena piacevoli. Purtroppo i difetti non mancano mai in questa serie, la densità di parola uccide totalmente delle vignette già di per sé statiche.

Completamente un’altra storia per Harley ama Joker, che come per gli altri capitoli intrattiene senza pretese, con personaggi divertenti. Il rapporto fra Harley e Joker è da manuale, coppia di grande passione, come ovvio che sia, mantenendo i ruoli di capo e assistente.

 

Volge alla conclusione Terrore dallo spazio, per la Suicide Squad alle prese con il generale Zod e i nuovi arrivati kryptoniani, l’Eradicatore e il Superman Cyborg che vogliono arruolare Zod contro Superman, ma le intenzioni del generale sono altre. Questa volta il piano della Task Force X è decisamente suicida.

Deathstroke è decisamente l’unica serie che sembra veramente valere. Una serie scava nel personaggio dando spessore alle storie e agli eventi. Slade ha salutato i suoi giovani avversari sulle pagine di Justice League of America #8. L’assassino più letale del mondo vuole cambiare aria, cambiare se stesso, e se lui si è convinto, ora dovrà convincere gli altri, e a governarlo un’inespresso sentimento paterno. Una nuova minaccia all’orizzonte e una premessa elettrizzante chiudono il capitolo.


Comments are closed.