#saldaPress / Dirk Gently Vol. 3 – Il salmone del dubbio – Recensione

Matteo Gatta

Dirk Gently è un famoso personaggio nato dalla penna del geniale, Douglas Adams, autore della serie di romanzi cult, Guida galattica per gli autostoppisti. Purtroppo, Douglas è venuto a mancare prima della conclusione dell’ultimo romanzo di Dirk Gently, quello che sarebbe potuto essere il collegamento con Guida galattica. Netflix è riuscita a confezionare un’ottima trasposizione del personaggio di Dirk Gently, ma sembra che anche questa finirà incompleta. La seconda stagione è disponibile sulla piattaforma da venerdì 5 Gennaio, ma un seguito è stato, purtroppo, escluso.

Il personaggio ha incontrato fortunatamente nel fumetto un ottimo media per un’altra trasposizione. Ed è qui che arriviamo a noi. Vedremo, adesso un commento del terzo volume della serie dedicata a Dirk Gently, di cui potete trovare qui la recensione del primo e del secondo volume.

In questo terzo volume, Dirk Gently assieme alla sua “assistente” Sally Mills si recherà a Cambridge, a casa di un amico di nome Reg, il cui bagno è una porta d’accesso interdimensionale per i viaggi nel tempo.

Nel corso del volume l’investigatore olistico viaggerà attraverso il tempo, imbattendosi in quelli che diventeranno in futuro (come sa già chi ha visto il telefilm) personaggi cardine delle sue storie: dai giovani Todd Amanda Bretzman, alla serial killer olistica Bart Curlish (la cui attrice Fiona Dourif apre il volume con una prefazione).

 Inoltre nel fumetto entrerà in gioco anche il Progetto Icarus, un elemento narrativo che introdurrà altri personaggi dai poteri particolari, spostando completamente il piano della storia, orientato nei precedenti volumi sulle capacità deduttive soprannaturali di Dirk Gently, e che a partire da questo numero si concentrerà anche su nuovi personaggi dotati di “superpoteri”.
Ciò su cui vorrei porre l’attenzione, anche grazie alla breve introduzione, è l’interconnessione del tutto. Concetto abusato e stra abusato nelle vicende di Dirk. Ma in questo volume l’interconnessione del tutto raggiunge il suo apice, esprimendo a pieno il potenziale del concetto e soprattutto del media. Infatti, vedremo viaggi interdimensionali, fra l’universo fumettistico, l’universo letterario e quello televisivo. Perché è proprio su questo che gioca il Salmone del Dubbio, sulla collisione di più realtà che vanno a mescolarsi per rispondere ad un quesito che nessuno sembra aver posto.
I personaggi vengono man mano sempre più approfonditi. In particolar modo il protagonista. Dirk sembra convivere con una totale tristezza tra sguardi spenti e dubbi esistenziali. L’inadeguatezza di chi non sa quale sia il proprio posto nel mondo si fa percepire nella migliore tradizione dello spirito olistico.
La vicenda è divisa in due volumi, ma anche solo la prima parte si pone qualitativamente al di sopra dei primi due volumi. Per ora sarebbe inutile dare un giudizio totale all’opera. Quindi vi rimandiamo all’uscita del prossimo volume sempre edito da saldaPress.

 

 

 

Dirk Gently vol. 3

Sottotitolo: Il salmone del dubbio (parte 1)

Autore: Arvind Ethan David, Ilias Kyriazis

Collana: Fuori Collana

ISBN: 9788869193248

Dati: 16,8 x 25,6, 128 pp., col., brossura

Prezzo: Euro 14,90


Comments are closed.