#SpaceMess / Quando Dick e Cok hanno incasinato l’universo

Fabrizio Mancini

Chi li conosce sa di cosa sono capaci, chi non li conosce dovrebbe invece affacciarsi e dargli un’occhiata, perché Dick e Cok, alter ego di Roberto Megna e Carlo Cid Lauro, ne hanno combinata un’altra delle loro, una dalle proporzioni spaziali, un vero Space Mess.
Dick e Cok in fondo sono due bravi ragazzi, cercano solo di passare il tempo divertendosi ad annientare alieni sui cabinati delle sale giochi. Forse sono un po’ rumorosi, rendendo difficile la convivenza. E poi si sa, i gestori delle sale giochi sono come l’uomo dei fumetti de I Simpson.
L’occasione di rifarsi arriva però come un fulmine a ciel sereno, un‘invasione aliena è in atto e i volontari sono ben accetti, sopratutto se non serve pagarli.
In fondo Dick e Cok volevano aiutare e quando scoppia un bel casino si fanno missionari di una vendetta coi fiocchi, tanto da essere a un passo dal sistemare ogni cosa. Ed è qui, proprio qui, in questo punto esatto che comprendiamo la vera natura del casino.
Space Mess è una lettura divertente e scorrevole, piena di citazioni e dettagli che riconoscerete facilmente e che vi piacerà trovare. 60 pagine dove succede di tutto, battaglie, rapine, intrighi alieni, esplosioni e missioni furtive, in una ero tripudio di fantascienza spaziale.
Megna e Lauro sono una coppia consolidata, il dialogo tra testi e disegni testimonia la grande intesa tra i due, portata avanti anche dalle capacità individuali dei due autori.
In uscita per Lucca Comics&Games 2018 per ProGlo Edizioni, fateci un salto.


Comments are closed.